Blog

DOLCE NATALE

04 Dicembre 2017

Natale. A fine pranzo ci saranno i dolci. Quelli preparati dalla mamma, dalle zie e dalle nonne. Quelli che arrivano dalla pasticceria all’angolo. Quelli acquistati al supermercato. Le grandi industrie sono le prime ad attivarsi per produrre su vasta scala i dolci tipici di questo periodo. Sono a lavoro già da settembre. I laboratori artigianali cominciano a dedicarsi al Natale da fine novembre. Per tutti si tratta di un periodo di grande attività. Di lunghe ore di lavoro. Di turni estenuanti. I grandi impianti operano 24 ore su 24. Migliaia di mani che impastano, dosano, decorano e confezionano e migliaia di piedi che si muovono nelle loro scarpe antinfortunistiche, tra impastatrici, forni e linee automatizzate.
Durante la lavorazione, sia negli impianti industriali sia nei laboratori artigianali, è possibile che parte degli ingredienti finiscano sul pavimento creando un pericolo. La resistenza allo scivolamento è la caratteristica più importante che deve avere una calzatura da utilizzare nel settore HORECA e, quindi, anche nell’industria del dolciario.
Per un periodo così intenso di lavoro è importante anche il comfort. Leggerezza, flessibilità possono aiutare i tanti lavoratori all’opera per il nostro “dolce” Natale a tornare a casa passando dalla dolcezza dei loro prodotti a quella della propria famiglia.