Comunicati stampa

Il cuore di Base Protection per l'alberghiero di Amatrice

16 Gennaio 2017

Ammonta a 21mila euro il fondo che Base Protection ha raccolto con la campagna di solidarietà “La nostra ricetta per Amatrice”. La somma sarà devoluta al Centro di Formazione Professionale Alberghiero di Amatrice pesantemente danneggiato dal sisma del 24 agosto 2016. Base Protection risponde in questo modo all’appello del sindaco Sergio Pirozzi che, con l’iniziativa “Adotta un’opera”, chiede ai privati di offrire il proprio contributo per restituire agli amatriciani gli edifici pubblici del loro paese.

Per tutto dicembre, l’azienda produttrice di calzature antifortunistiche, del distretto di Barletta, ha promosso una raccolta di denaro coinvolgendo clienti italiani e di tutto il mondo che hanno apprezzato molto l'iniziativa. Per ogni paio di scarpe venduto, 0,30centesimi sono stati destinati all’iniziativa di solidarietà. 

 “Ad Amatrice – afferma il Presidente di Base Protection Iñigo Perez Corella – si deve lavorare per dare una casa a chi l’ha persa e si deve operare per permettere alla cittadinanza di essere economicamente autonoma. E’ per questo che è importante supportare il ripristino degli edifici che ospitano attività lavorative. E’ per questo che ad Amatrice si deve tornare a lavorare e a produrre”.

Nella fase della ricostruzione si inserisce l’iniziativa di Base Protection a sostegno della ricostruzione della scuola alberghiera, simbolo di Amatrice. Qui si insegna la ricetta del piatto simbolo del piccolo centro appenninico: l’amatriciana. “Si deve fare in modo che gli allievi del centro professionale, temporaneamente ospiti di una struttura di Rieti, possano tornare ad Amatrice. Perché si mantenga una secolare tradizione e perché proprio dalla tradizione si possa guardare con fiducia al futuro” aggiunge Corella.

Il progetto pro-Amatrice di Base Protection prevede anche la definizione di un accordo che renderà l’azienda di Barletta sponsor tecnico dell’alberghiero. “Siamo produttori di scarpe professionali da lavoro e ci sembrava opportuno aiutare gli allievi dell’alberghiero fornendo loro le calzature adatte alla loro attività”, dice il Presidente Corella. I 53 futuri chef della scuola culinaria di Amatrice saranno dotati di scarpe della linea Hygiene progettate per chi lavora in cucina.

Oltre ad offrire il proprio sostegno diretto, Base Protection, ha diffuso la propria iniziativa attraverso i social network sensibilizzando i propri followers a fare altrettanto. Ad aderire alla propria iniziativa e ad avviarne altre.

Il cuore di Base Protection continuerà a battere per Amatrice per tutto il 2017. Durante l’anno saranno promosse nuove iniziative a sostegno del piccolo centro appenninico, nell’ambito delle fiere e degli eventi ai quali l’azienda parteciperà.    

Il presidente Corella e l’intera azienda augurano agli amatriciani di poter al più presto tornare a vivere a pieno il proprio paese, di poter in breve tempo tornare ad abitare nelle loro case, a studiare nelle loro scuole, a pregare nelle loro chiese, ad innamorarsi tra le loro stradine, a lavorare nei loro negozi, laboratori, fabbriche.